Arti Marziali Cinesi

Le Arti Marziali Cinesi, sono chiamate in Cina Wu Shu (武术) , Gong Fu o Kung Fu (功夫) o la somma delle due Gong Fu Wu Shu e sono patrimonio ed eredità della cultura e della tradizione del popolo cinese diffusa poi nel resto del mondo. Il suo significato si può riassumere in:

 

“Abilità nell’Arte del Coraggio necessaria a fermare con la mano nuda un’Alabarda”

(Quindi la capacità di opporsi e fermare la violenza).

 

DISCIPLINE PROPOSTE NEI CORSI DI MODENA

 

I NOSTRI STAGE E SEMINARI

  • Clicca QUI per scoprire i seminari in programma.

ARTI MARZIALI – KUNG FU o GONG FU

Rendendo attuale e dinamica la millenaria Tradizione degli Stili Cinesi, il corso permette di apprendere un efficace metodo di autodifesa e migliorare lo stato di salute e psicofisico nel rispetto di se stessi e degli altri.

 

Il Corso di Arti Marziali tenuto a Modena, è accessibile a tutti secondo le proprie caratteristiche e inclinazioni, adulti e ragazzi (neofiti o praticanti di altre discipline) e lavora a 360° su corpo, mente e spirito.

 

Attraverso un articolato percorso didattico che prevede un profondo lavoro sul corpo e sul recupero del movimento naturale.

Gli allievi vengono condotti progressivamente e in sicurezza verso la pratica del combattimento libero senza traumi o improvvisazioni.

Una migliore qualità della vita, una migliore concentrazione, coordinazione, forza e flessibilità; nonché sicurezza in sé stessi, rispetto e comprensione di sé e dell’altro, sono solo alcuni dei doni che la pratica fa a chi la segue.

 

Nella nostra vita sempre più stressante e frenetica, le Arti Marziali e il Kung Fu possono essere un valido strumento  per aiutare a scaricare le tensioni sia fisiche che emotive, a svuotare la mente, ritrovare il centro e perfino a superare emozioni o sentimenti negativi o bloccati come: rabbia, agitazione, tristezza o, perfino, depressione.

 

INSEGNANTI

Yuri Debbi e Monica Montecchi

PROGRAMMA IN BREVE

  • Esercizi propedeutici di Potenziamento, Mobilità Articolare e Allungamento.
  • Fondamentali di Pugno, Calcio, Gomito e Ginocchio.
  • Lavoro su Prese, Leve Articolari e Sottomissione.
  • Lavoro su Cadute, Proiezioni e Controllo a Terra.
  • Lavoro su Posture, Passi e Spostamenti.
  • Applicazioni Marziali a coppie.
  • Lavoro Specifico sui Colpitori, Sacco, Sacchetti da Parete e Uomo di Legno.
  • Combattimento Libero progressivo e controllato con protezioni.
  • Combattimento contro più avversari e autodifesa.
  • TUI SHOU (“Mani Incollate”), ROU SHOU (“Mani Morbide”), Lavori di sensibilità a coppie, codificati e liberi.

 

LAVORO SULLA SALUTE E QUALITÀ DELLA VITA

  • NEI GONG (“Lavoro Interno”) e ZHAN ZHUANG (“Palo Eretto”), Costruzione della Struttura, Radicamento, Rafforzamento di Muscoli e Tendini.
  • QI GONG (“Lavoro Energetico”), Lavoro sul Respiro, mobilizzazione articolare, postura e circolazione.
  • ZIRAN DONG (“Movimento Naturale”).

 

LAVORO CON LE ARMI

  • Armi Tradizionali (Sciabola, Spada, Bastone Lungo, Bastoni Corti, Lancia, Coltello).
  • Esercizi a solo.
  • Applicazioni Marziali a Coppie.
  • Combattimento progressivo.
  • Adattamento ad armi improvvisate e autodifesa.

XING YI QUAN / YI QUAN
(“Pugno della Forma e dell’Intenzione”

e “Pugno dell’Intenzione”)

Lo Xing Yi Quan / Yi Quan è uno strumento semplice, fulmineo e potente di autodifesa e conoscenza di se e degli altri.

Quest’arte si fonda sulla Postura del Palo Eretto (“Zhan Zhuang”) e sulla teoria dei Cinque Movimenti  dell’Energetica Classica Cinese (Terra, Metallo, Acqua, Legno e Fuoco) applicati a: pugni, gomiti, calci, ginocchiate, prese, proiezioni e agli spostamenti.

 

Lo scopo di quest’Arte Marziale Cinese è tonificare l’energia e rafforzare il corpo come nelle pratiche di salute tipiche del più antico Qi Gong della Tradizione Taoista, consolidare le radici e la determinazione del praticante, sviluppando una veloce e dirompente forza esplosiva che si esprime attraverso una struttura solida e potente, rendendolo in grado di difendersi da aggressioni di qualsiasi natura: fisica, emotiva o altro e facendolo sentire più stabile, sicuro di sé, deciso, forte e resistente in ogni campo della propria vita.

 

Lo Xing Yi Quan / Yi Quan, come proposto nel nostro corso di Modena, è un mezzo per riappropriarsi del proprio centro e del proprio spazio e per imparare progressivamente a imporlo al nostro avversario.

La strategia alla base dello Xing Yi Quan si basa sul porre fine a uno scontro nel modo più veloce ed economico possibile (di solito, infliggendo il massimo danno all’avversario). Non è tanto un sistema di autodifesa quanto un sistema di offesa aggressiva; si impara a imporre il proprio centro e il proprio spazio togliendolo all’avversario.

LA TRADIZIONE

INSEGNANTI

Yuri Debbi e Monica Montecchi

BA GUA ZHANG
(“Palmo degli Otto Trigrammi”)

La migliore definizione di quest’Arte Marziale Cinese è: Arte del Continuo Mutamento, della Trasformazione, del Cambiamento.

La caratteristica che lo rende inconfondibile è la camminata circolare, in cui il praticante deve imparare a muoversi agilmente e velocemente intorno ad un cerchio, all’interno del cerchio stesso e poi attorno a due, tre, cinque, nove cerchi o pali; cercando, allo stesso tempo, di acquisire il radicamento necessario per sferrare in qualsiasi momento e da qualsiasi posizione un attacco flessibile e potente.

 

Si impara così a gestire efficacemente il rapporto con il proprio equilibrio e con quello dell’avversario, a muovere braccia e gambe in maniera precisa ed efficace, a trasformare le linee dritte e dirette dei pugni o dei calci in curve e torsioni, ora strette, ora larghe, dove le energie e la potenza fisica si disperdono o si concentrano per trasformarsi nella prossima azione.

Il Ba Gua Zhang è puro movimento ed apre sempre nuove porte e nuove strade; abitua il corpo, ma anche la mente, a considerare continuamente nuove soluzioni e opportunità.

 

LA TRADIZIONE

INSEGNANTI

Yuri Debbi e Monica Montecchi

SCOPRI IL CALENDARIO CORSI